vai al contenuto. vai al menu principale.

Anagrafe Canina - Felina

Scheda del servizio

Anagrafe canina L.R. 22/11/2010 n. 37

I proprietari o detentori, a qualsiasi titolo, di un cane, residenti nella Regione ovvero ivi dimoranti per un periodo di tempo superiore a novanta giorni, devono provvedere alla sua iscrizione all’anagrafe regionale canina entro novanta giorni dalla nascita o entro sessanta giorni dall’acquisizione del possesso dell’animale.
L’iscrizione si effettua Gratuitamente presso il Comune di residenza o di abituale dimora dei proprietari o detentori del cane.
Per maggiori informazioni consultare il documento allegato.

Descrizione
L'anagrafe regionale canina consiste nel registro informatico della popolazione canina presenta nel territorio regionale, istituita con L.R. 28 Aprile 1994 N. 14, ha sede presso la struttura regionale competente in materia di igiene e sanita' pubblica veterinaria, che ne assicura la gestione.
Questo sistema è prioritario e del tutto indipendente dalla registrazione dei cani all’Ente Nazionale Cinofilo Italiano (ENCI): la registrazione all'ENCI non comporta automaticamente l’iscrizione all’anagrafe canina, che rimane obbligatoria. L'iscrizione si effettua gratuitamente presso il Comune di residenza o di abituale dimora dei proprietari o detentori del cane. Ad ogni cane iscritto all'anagrafe regionale canina e' assegnato un codice di identificazione numerico che contraddistingue ciascun animale in modo specifico e senza possibilita' di duplicazione. In seguito, e nei primi due mesi di vita del cane, viene inserito dal veterinario dell'USL il tatuaggio elettronico mediante microprocessore , questa operazione e' gratuita se effettuata dai servizi veterinari dell'Azienda USL.

Il certificato di iscrizione all'anagrafe canina accompagnerà il cane in tutti i trasferimenti di proprietà, per cui sarà necessario segnalare all'ufficio di comunale il trasferimento della propria residenza o abituale dimora per periodi superiori a novanta giorni, la cessione definitiva della proprieta' o della detenzione a qualsiasi titolo del cane, la morte del cane che puo' essere denunciata anche al canile regionale al momento della consegna delle spoglie per lo smaltimento. Lo smarrimento e la sottrazione del cane devono essere segnalati dal proprietario o dal detentore non oltre cinque giorni dal verificarsi dell'evento.

In caso di morte del cane e' necessario contattare il canile regionale che provvede a predisporre le procedure di cremazione in strutture autorizzate allo scopo. E' ammessa l'inumazione di spoglie in terreni privati previa comunicazione al Comune territorialmente competente in conformita' alla normativa vigente.

Chi e quando richiederlo
I proprietari o detentori, a qualsiasi titolo, di un cane, residenti nella Regione ovvero ivi dimoranti per un periodo di tempo superiore a novanta giorni, devono provvedere alla sua iscrizione all'anagrafe regionale canina entro trenta giorni dalla nascita o, comunque, per i cani di eta' superiore, entro trenta giorni dall'immissione in possesso dell'animale.In caso di trasferimento di proprieta' il nuovo proprietario o detentore e' tenuto a comunicare al proprio Comune di residenza o di abituale dimora il possesso del cane, per il quale mantiene il codice di identificazione numerico originario .

Validità
Il documento sarà valido per tutto il ciclo di vita dell'animale.

Ufficio di competenza

Nome Descrizione
Responsabile Italo Quilico
Personale Italo Quilico
Indirizzo Località Chef Lieu, 24
Telefono 0125345932
Fax 0125345078

Modulistica