vai al contenuto. vai al menu principale.

Niel-Colle Lasouney

Nome Descrizione
Punto di partenza Niel 1.545 mt.
Punto di arrivo Colle Lazouney 2.395 mt.
Tempo percorrenza Salita: 3h 00min - Discesa: 1h 50min
Grado di difficoltà E (escursionisti di media preparazione)
Dislivello 850 mt.
Caratteristiche Punti di sosta ed interesse intermedi: Alpeggi intermedi di Stubini e Stòvela (1720 mt., 40 min.)
Guide e carte Numero di segnavia 6 GSW (grande sentiero walser)
Descrizione del percorso

La partenza è dalla frazione Niel, raggiungibile con la strada asfaltata che costeggia il torrente Niel fino ad attraversarlo e salire con una serie di tornanti fino a destinazione. Il tempo di percorrenza per arrivare alla frazione Niel è di circa 10 minuti in auto.

Dall’abitato di Niel seguire la mulattiera che sale verso le case di Gruba e, prima di raggiungerle, volgere a sinistra e portarsi, su bella mulattiera ripida, agli alpeggi di Péiri e Stùbini (30 min.).

Poco dopo, si attraversa un primo ponte in legno e, in corrispondenza di un bivio indicato da palina segnaletica, seguire il sentiero di sinistra n° 6 e GSW. Il tracciato, non più su lastricato ma su terra prosegue, tornando ripido, incrociando una serie di alpeggi oramai in disuso, pietraie e macchie di larici.

Seguendo con attenzione la segnaletica, si superano una serie di dossi rocciosi, tenendo in vista due ometti in pietra, ben evidenti, che indicano la direzione del colle.

La vegetazione arborea si fa via via più rada fino a sparire, e lascia spazio alle praterie, rocciose ed assolate, tipiche di questo panoramico versante. Dopo un ultimo alpeggio diroccato, si giunge ad un bivio segnalato dove, tenendo la sinistra, si raggiunge brevemente il colle, accesso al suggestivo vallone di Loo (2 h 30 min.).

Curiosità e approfondimenti sull'itinerario

Si suggerisce di proseguire l’itinerario dal colle, addentrandosi almeno un po’ nello spettacolare altipiano del vallone di Loo, pascolo anticamente conteso tra gressonari e valsesiani.

Il vallone, molto ampio in questo tratto, degrada molto lentamente in direzione di Gressoney-Saint-Jean, toccando svariati alpeggi ancora utilizzati.

Dal colle è poi possibile proseguire sulla destra, in cresta, senza sentiero, in direzione della panoramica Punta Lazouney, zigzagando tra rocce e laghetti, cui fa da sfondo la cresta del Monte Rosa.